Il Fondo per la Non Autosufficienza è uno strumento che la Regione Liguria mette a disposizione delle persone non autosufficienti, per l’assistenza territoriale domiciliare, l’assistenza residenziale e semiresidenziale di mantenimento (LEA), gli interventi sociali ed al sostegno alle cure familiari.

Per persona “non autosiufficiente” si intende una persona che:
– necessita assistenza per alimentarsi
– necessita di assistenza per l’igiene e la vestizione
– necessita di assistenza le per deambulare sia dentro che fuori casa
– ha gravi disturbi cognitivi e comportamentali
– è portatrice di co-morbilità di più di due patologie disabilitanti, con trattamenti farmacologici necessari ripetitivi o urgenti, con prognosi evolutiva

Per poter richiedere il sostegno, il richiedente, al momento della presentazione della domanda deve essere cittadino italiano o extra comunitario con permesso di soggiorno della durata di almeno un anno; deve avere certificazione di invalidità al 100% con indennità di accompagnamento e infine deve avere un ISEE non superiore a 12.000 €.

Tutti i requisiti d’accesso devono essere posseduti al momento di presentazione della domanda. Il modulo può essere ritirato presso gli sportelli dei Distretti Socio Sanitari della ASL 3 Genovese, o scaricato dai siti internet dell’ASL o del Comune di Genova.

Alla domanda andranno allegati:
– certificazione di handicap di cui alla legge 104/92 art. 3 comma 3, copia del verbale di accertamento di invalidità civile al 100% e indennità di accompagnamento,
– se si tratta di persone gravi, in alternativa alla legge 104/92 è possibile presentare certificazione rilasciata da strutture ospedaliere o ASL,
– certificazione ISEE,
– copia del permesso di soggiorno.

Il modulo compilato, e con gli allegati, deve essere consegnato al S.U.D.. del Distretto Socio Sanitario di residenza.

L’Unità di Valutazione Multidisciplinare (UVM) del Distretto Socio Sanitario accerta il grado di non autosufficienza del richiedente e lo inserisce in graduatorie differenziate per persone anziane e persone disabili, in relazione al valore ISEE, alla gravità della non autosufficienza ed alla situazione sociale, dando priorità a coloro che non fruiscono di altre risposte assistenziali o socio-sanitarie.

L’erogazione della misura è subordinata alla disponibilità dei fondi assegnati dalla Regione Liguria ai Distretti Socio Sanitari.

Per maggiori informazioni contatta una delle nostre sedi in Liguria.

Visita la nostra pagina Facebook e seguici su Instagram per restare sempre informato.